Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Reds Rugby Team al Torneo del Cinghialino, Lisco: “Grazie a genitori ed accompagnatori per il buon esito della lunga trasferta” foto

"Il divertimento dei piccoli REDS e l’entusiasmo dei genitori, sono stati i veri protagonisti di una bellissima pagina scritta dai Reds"

Imperia. Domenica 15 aprile si è svolto a Rapolano Terme (SI) la seconda edizione del Torneo del Cinghialino riservato alle categorie del mini-rugby. Evento su invito che ha visto partecipare un totale di 12 società del centro Italia.

I Reds Rugby Team sono partiti alla volta di Rapolano il sabato mattina, l’esperienza di un torneo è sì crescita formativa per i bambini ma è soprattutto aggregazione da parte di un gruppo di genitori che si affaccia alla realtà del rugby per la prima volta.

Il gruppo arriva in quel di Siena, per sgranchire le gambe una passeggiata è l’ideale, si cammina con le felpe rosse e con i colori della squadra il gruppo compatto incuriosisce i passanti. Poi via al Torneo a Rapolano Terme la sera festa inaugurale, si ritrovano amici se ne fanno di nuovi, i bambini ballano e si divertono, animati da uno scatenato Dj Tex, ed i grandi vedono la differenza tra gli sport e il rugby, nessuna rivalità nessun campanilismo, a dormire presto l’indomani sarà comunque “battaglia”.

Si arriva al campo da gioco per U.10 e U.12, per gli U.6 e U.8 si va nella bella cornice del Parco di Rapolano una location più informale dove le società montano i gazebo (i REDS per l’occasione hanno portato prodotti locali pesto e patè di olive taggiasche, dell’entroterra Dianese, pane di Triora, basilico di Albenga, da condividere, con gli amici toscani, laziali umbri un occhio al sostegno del turismo ligure, convivialità tra adulti e gioco per i bimbi, il rugby serio è fatto non solo su un campo regolamentare.

Ora il rugby giocato, gli U.8 subiscono per inesperienza e per perbenismo, manca la malizia, altre squadre seppur di pari età hanno altre realtà sia di gioco che di vita sociale, ma nulla a demerito dei piccoli REDS (unica società ad avere tra le sue fila ben tre bambine) anzi tutti hanno lottato dato il massimo e di più. Risultati che vedono imporsi Vasari per 5-4, Appia 6-1, Fiumicino 4-2 (due mete annullate ai REDS …peccato), Etruschi (LI) 6-2, la freddezza dei risultati non rende col colore e la gioia espressa dai bambini, consci forse più degli adulti dei loro lati positivi e negativi nel gioco. BRAVI senza se e senza ma, un decimo posto su dodici squadre è un punto di partenza.

U.6 piccoli atleti grandi soddisfazioni, uniti con la compagine delle Crete Senesi cedono solo al Fiumicino e Sesto Fiorentino, 7 -2 6-3, vincono contro Vasari 8-1 , il derby Reds contro le Crete 7-2 , pareggiano con Appia 4 a 4 giungono terzi nel loro girone e si giocano la finalina del 5°-6° posto contro i Rufus persa (6-4)..il finale li vedrà in sesta posizione assoluta , su dodici squadre partecipanti, un posizionamento che rende l’idea di quanta passione venga trasmessa ai bambini da parte degli educatori/allenatori.

Nelle parole del presidente Giovanni Lisco un riassunto dell’esperienza: ”Il divertimento dei piccoli REDS e l’entusiasmo dei genitori, sono stati i veri protagonisti di una bellissima pagina scritta dai REDS al Torneo del Cinghialino, prima trasferta di rilievo, seguono i bei risultati sul campo e a livello di aggregazione, un particolare grazie va ai genitori ed accompagnatori della società che hanno contribuito, anche solo con poche attenzioni, al buon esito della lunga trasferta”.

Si ringrazia per l’ospitalità la società delle Crete Senesi e le squadre partecipanti per il loro rispetto e attenzione prestata ai piccoli rugbisti e si fa tesoro dell’esperienza vissuta, rugby senza velleità ma gioia e piacere dello stare insieme.