Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fine settimana intenso per il Team Focus Bc Time foto

Le fantastiche pagelle “Ignoranti”

Più informazioni su

Liguria. Fine settimana intenso per la squadra, impegnata in più competizioni di Mtb in giro per la Liguria e il basso Piemonte.

Sabato, alcuni degli atleti, hanno partecipato alla spettacolare Bike To Hell (Prato Nevoso), gara di Mtb sulla neve, nello specifico su una pista da sci, con partenza a gruppi di 35, dove solo i primi 10 passano alla fase successiva. Purtroppo i sorteggi non sono favorevoli e molti degli atleti si ritrovano nella prima batteria, a darsi battaglia si ritrovano Paolo Ardissone, Nicoló Eordea (Nic), Michele De Lucis (Kami), e Stefano Semeria ( il DS), contro tutti i pronostici ad averla vinta è il DS con un testa a testa nella discesa finale col Kami. Nella seconda batteria Andrea Pasqua ( il Calitano) di buona misura entra in semifinale anche lui; nella terza batteria Luca Valle purtroppo non riesce a qualificarsi a causa della poca affinità con la neve che gli ha causato diverse cadute.

Nella semifinale scontro diretto per accedere alla finale tra il Capitano e il Ds, e stranamente la spunta quest’ultimo sfiorando l’assurda velocità di 90 km/h, sverniciando il capitano sulla discesa finale, peccato solo non essere passati in finale per una sola posizione. Un plauso speciale invece va alla nostra atleta temeraria Altea Macis, che nonostante la prima volta sulla neve sbaraglia buona parte delle avversarie conquistando il secondo gradino del podio tra le urla e il tifo dei suoi compagni di squadra.

Domenica invece in quel di Sarzana ha preso il via la quarta tappa della Enduro Winter Trophy, dove i nostri atleti Mirko Lanzarotti e Ilaria Martini erano pronti a dar battaglia. Condizioni del fondo proibitive e scivolose a causa del fango, la poca aderenza non ha aiutato i concorrenti, ma il nostro Mirko Lanzarotti in sella alla nuova Focus Jam2 si comportava egregiamente, impostando una gara tutta all’attacco che gli è valso il secondo posto tra le eBike. Sempre conferme dalla nostra atleta di punta Ilaria Martini, anche lei subito all’attacco dalla prima speciale, con al sua guida pulita e aggressiva vinceva senza troppi problemi la sua categoria e metteva in coda diversi maschietti.
Il direttivo della squadra ringrazia gli atleti per l’impegno e la passione che dimostrano sempre in queste occasione, senza mai perdere l’obiettivo principale di divertirsi assieme e di fare sport. A seguire le fantastiche pagelle “Ignoranti” (stile calcio).

PAGELLE IGNORANTI BIKE TO HELL 2018

– STEFANO SEMERIA
Il DS (direttore sporitvo) si presenta in ritardo e rischia di non poter correre, ma grazie a tutta l’ansia accumulata e alla caldanza portata da casa, sfiora i 90 km/h, sverniciando alla stragrande tutto il team. Peccato per la poca umiltà e sportività dimostrata nei confronti dei compagni che fanno inevitabilmente dimezzare la valutazione.
VOTO: 5 però 10

-MICHELE DELUCIS
Il kamikaze nostrano fa rifornimento di fugassa da portare in terra piemontese, in babra a tutti quelli che pensano che prima di una gara la RedBull sia il miglior stimolatore. Si accende dopo il bombardino, nel guidato tiene testa ai primi , ma socombe inevitabilmente contro la slavina-ds nel dritto e si fa soffiare l’ingresso in semifinale. La calma esemplare con cui la prende fa sì che lo sentano urlare il suo disappunto anche nella vallata di fianco.
VOTO: 8

– ANDREA PASQUA
Il capitano accede agilmente alla seminfinale dimostrando come l’equibriio sulla neve derivi da una sana dose d’ignoranza piuttosto che da un attento bilanciamento dei vari fattori meccanici e fisici. Tenta la volata finale sul Ds, volandogli letteralmente sul casco. I suoi selfie in seggiovia, oramai, raccattano più like delle foto della Ratajkowski in costume da bagno.
VOTO: 8 1/2

– ALTEA MACIS
Unica atleta del team a conquistare un podio, si piazza seconda senza problemi battendo atlete più esperte di lei, nonostante le problematiche del terreno di gara. Ai microfoni, durante la conferenza stampa, dichiara di aver trovato grande confidenza dopo aver fatto colazione durante l’aperitivo, senza ovviamente rinunciare ai salatini. L’aver ceduto parte del panino a chi scrive queste pagelle ha certamente influito sulla sua valutazione finale.
VOTO: 10 e lode

– NICOLO’ EORDEA
Nik si presenta con un mezzo di tutto rispetto, armato di copertoni in amianto e fari da gatto delle nevi. Vincitore della categoria “Posteggio creativo”, è purtroppo vittima di acceso diverbio tra un suo ginocchio e la seggiovia, dove l’ultima ha la meglio. Nonostante l’infortunio recupera diverse posizioni e riesce a raggiungere il fondo con mezzo copertone fuori dal cerchio senza detonare.
VOTO: 8 per l’abilità e la grinta, 3 per aver provato a farci posteggiare ad Artesina

– LUCA VALLE
Ignaro del fatto che il telefono nelle gallerie possa avere difficoltà di ricezione, tenta più volte di comunicare al resto del team il suo imminente arrivo nella conca, ma senza successo. Idolo delle ragazzine su Instagram, ha già ricevuto una proposta di ingaggio per uno spot da parte della RedBull, nel quale dovrà intraversare la macchina sulla neve in maglietta e con il finestrino aperto. Uno spettatore giura di non aver mai visto una caduta più stilosa della sua durante tutta la giornata.
VOTO: 20€ vinti col gratta e vinci che poi sono diventati 10 e infine 5

Più informazioni su