Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, l’Istituto “Colombo” ottiene 50.000 euro per la palestra del Liceo Sportivo

L'istituto che ha sede anche ad Arma di Taggia si aggiudica il PON europeo per gli Ambienti sportivi

Sanremo. L’Istituto “C.Colombo”, con sede a Sanremo e ad Arma di Taggia, si aggiudica il PON europeo per gli Ambienti Sportivi: in arrivo 50.000 euro per realizzare la nuova “Palestra-Laboratorio”.

Il progetto dell’Istituto “C.Colombo” si è classificato terzo tra i progetti della regione Liguria che si aggiudicano i Fondi Strutturali Europei “per la Scuola – competenze e gli ambienti di apprendimento”: al “Colombo” saranno destinati 50.000 Euro per la realizzazione di un Laboratorio didattico-sportivo all’interno della palestra della sede di Arma di Taggia.

La palestra si arricchirà di impianti nuovi, di programmi interattivi e di strutture a carattere tecnologico, non solo per attività sportive ma anche per attività artistico-musicali e ludico-didattiche. Il nuovo ambiente laboratoriale verrà usufruito dai ragazzi dell’Istituto della sede di Arma di Taggia, che frequentano il Liceo Scientifico Sportivo e il Tecnico Amministrazione e Finanza e Marketing (ex ragionieri), curricolo tradizionale e ad opzione sportiva.
Inoltre, il laboratorio potrà essere utilizzato da enti e da associazioni del territorio per discipline sportive indoor e per corsi riguardanti la salute e il benessere della persona.

Così il fiduciario della sede staccata di Arma di Taggia del “Colombo”, prof. Mario Cutuli: “Con questi fondi appena arrivati intendiamo potenziare gli impianti e le relative attrezzature presenti nell’unico Liceo Scientifico Sportivo della provincia di Imperia, mirando a promuovere la didattica laboratoriale e offrendo la possibilità di realizzare laboratori professionalizzanti e per l’apprendimento delle competenze dotati di strumentazioni all’avanguardia in grado di avvicinare sempre più la scuola agli interessi degli studenti e alle esigenze richieste dal mercato del lavoro”.