Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quattro atleti dello Judo Club Sakura Arma di Taggia si qualificano per le finali nazionali di Coppa Italia e del campionato italiano

Alessio Ferrigno: "Siamo contenti delle qualificazioni ottenute, anche se rimane l'amaro in bocca per quelle sfiorate e non raggiunte"

Arma di Taggia. Domenica 12 novembre, doppio impegno di qualificazione per gli atleti del Judo Club Sakura Arma di Taggia a.s.d: si sono svolte a Genova le fasi regionali di qualificazione per i Campionati Italiani Esordienti B e per la Coppa Italia.

Per gli Es. B, hanno partecipato alla gara tre atlete: Antellini Elisa, Ruo Roch Lucrezia e Riccio Lisa e di queste si sono qualificate per la finale nazionale Antellini Elisa e Riccio Lisa, mentre Lucrezia Ruo Roch, nonostante l’impegno messo nella gara ed il secondo posto ottenuto, non è riuscita ad ottenere la qualificazione per la finale che si terrà ad Ostia Lido il 3/12/2017, poiché si qualificava solo la prima classificata.

Per quanto riguarda la Coppa Italia maschile, due i qualificati per la finale: Della Torre Samuele e Martini Nicolas, il primo qualificato di diritto in quanto già medagliato alla Coppa Italia 2016. Ora li aspetta la finale nazionale che si terrà ad Ostia Lido il 25/11/2017.

Alla qualificazione regionale della Coppa Italia hanno partecipato anche Alessio Bollo, Riccardo Bollo, Mattia Cicala e Giovanni Secondo i quali, nonostante una gara positiva e delle ottime posizioni in classifica, purtroppo non sono riusciti a qualificarsi.

L’istruttore Alessio Ferrigno, che segue la preparazione degli agonisti, commenta: “Siamo contenti delle qualificazioni ottenute, anche se rimane l’amaro in bocca per quelle sfiorate e non raggiunte. Purtroppo, in queste gare, a volte anche un secondo od un terzo posto non bastano a guadagnare il diritto a disputare la finale nazionale e così è stato per alcuni dei nostri atleti. L’importante è comunque andare avanti in modo positivo, continuando con costanza gli allenamenti. In questo modo, confidiamo che possano arrivare altri risultati positivi”.