Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallanuoto, buoni segnali dal primo torneo pre-stagionale per la Rari Nantes Imperia foto

Il primo obiettivo di Mister Pisano è quello di cominciare ad amalgamare i veterani della squadra con i più giovani creando il mix perfetto per affrontare la stagione

Arrivano buoni segnali da Torino dove la Rari Nantes Imperia recita un ruolo da protagonista nel primo torneo pre-stagionale. La classifica finale vedrà tre squadre appaiate in testa ma i risultati hanno un’importanza secondaria.

Il primo obiettivo di Mister Pisano è quello di cominciare ad amalgamare i veterani della squadra con i più giovani creando il mix perfetto per affrontare la stagione. Il tecnico, però, deve subito rinunciare a Giostra e Russo e così viene arruolato Andrea Grossi.

Il test piemontese opponeva i giallorossi alla Pallanuoto Como (che parteciperà al campionato di Serie B), Dinamica Torino (Serie B) e Aquatica Torino (Serie C): con partite composte da tre tempi da sei minuti effettivi ciascuno.

PALLANUOTO COMO – Nella prima sfida, la Rari cede ai lombardi 7-6. I ragazzi trovano subito un ottimo feeling con l’acqua: la prima rete, infatti, viene messa a referto da Corio dopo appena 16″. I giallorossi conducono il mini-match con due reti di scarto ma nei minuti finali i comaschi ribaltano il punteggio. Nell’ordine vanno a segno: Corio, Ramone, due volte Somà (il secondo su penalty), Corio completa la doppietta personale e chiude Durante.

DINAMICA TORINO – Contro i piemontesi, era certamente il test più probante del pomeriggio. Tra le proprie fila, gli avversari vantano elementi che hanno militato in Serie A1 e A2 negli ultimi tre anni. La Rari fa sua la partita con un 5-4 finale. Ma il dato più importante è lo 4-0 parziale inanellato dai ragazzi di Pisano nei primi undici minuti di gioco, dominati in lungo e in largo. A segno sono andati: Corio, Ramone, ancora Corio, Somà e Corio completa il tris personale.

AQUATICA TORINO – La Rari Nantes Imperia chiude il torneo con un 6-4 sui padroni di casa. E’ la linea verde a mettersi in evidenza: Merkaj (il più giovane della comitiva imperiese) e Mirabella firmano le reti che aprono e chiudono la mini-partita. Pisano regala un minutaggio più alto agli ‘Under’ e questi ripagano con ottime giocate. In ordine di marcatura: Merkaj, Corio, Ramone, Somà, Durante e Mirabella.

Come detto, tanti i giovani che hanno potuto mettersi in evidenza: Merkaj e Mirabella sono andati a segno, i portieri Merano e Amoretti si sono alternati tra i pali e dietro Andrea Grossi ha mostrato il suo valore abbinato a buone proiezioni offensive.
Nessun dato o statistica del torneo, però, è più importante di questa prima prova di convivenza in acqua tra atleti più esperti e giocatori più giovani.

Per i ragazzi e lo staff, è stato bello riabbracciare vecchie amicizie come Gianluca Garibaldi (tecnico della Dinamica ed ex Rari) allenatore di Corio e Somà ai tempi degli Allievi, quando nel 2009 divennero protagonisti di una grande cavalcata che portò la squadra tra le grandi di Italia.

Sulle tribune hanno fatto capolino anche Ettore e Giacomo Novara e Mattia Conti che hanno voluto salutare gli ex compagni.