Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La “Cascione” si rifà il tetto, in arrivo un impianto a basso consumo energetico foto

La Rari Nantes ha tutt'ora in gestione l'impianto di San Lazzaro e riceve 358 mila euro di contributi dal Comune

Più informazioni su

Imperia. L’obiettivo è quello di risparmiare almeno 100 mila euro di riscaldamento all’anno. Come? Con una nuova copertura della piscina comunale Felice Cascione. L’impianto natatorio di San Lazzaro è oggetto di uno studio da parte dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune.

Un intervento che potrebbe rientrare nel pacchetto di finanziamenti regionali per 4 milioni e 200 mila euro (Por Fesr Liguria 2014-2020 ndr),  che appunto riguardano obiettivi subordinati al raggiungimento di un risparmio annuale di 30 mila kilowatt sugli edifici pubblici. La piscina Cascione permette di cogliere questo risultato. Vero anche che nel programma sono inserite pure le scuole di largo Ghiglia e il teatro Cavour ancora chiuso. Naturalmente per completare l’opera occorrerà anche una partecipazione comunale pari al 30 per cento

L’operazione, secondo l’assessore Guido Abbo, consentirà anche di modificare la convenzione col gestore dell’impianto che sia la Rari Nantes o un nuovo soggetto. Risparmiando denaro, forse, sarà anche possibile riportare in piscina il nuoto agonistico “over 13″ per i ragazzini, oppure consentire maggiori investimenti per le squadre di pallanuoto.

Va ricordato che la Rari Nantes ha tutt’ora in gestione l’impianto di San Lazzaro e riceve 358 mila euro di contributi dal Comune. Nonostante il finanziamento e gli incassi la Rari ha accumulato debiti per oltre 500 mila euro che hanno costretto il sodalizio giallorosso a rinunciare ai campionati di competenza delle prime squadre di pallanuoto e ai corsi di nuoto agonistico.

Più informazioni su