Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scontri prima di Sanremese-Casale: questa la versione dei fatti dedegli ultras alessandrini

"Né mazze e né spranghe, a Sanremo siamo andati a mani nude e ogni volta che si va in trasferta veniamo sempre perquisiti e controllati". lo dicono i tifosi del Casale dopo gli episodi di violenza allo stadio di Sanremo. E aggiungono:...

Più informazioni su

“Né mazze e né spranghe, a Sanremo siamo andati a mani nude e ogni volta che si va in trasferta veniamo sempre perquisiti e controllati”. lo dicono i tifosi del Casale dopo gli episodi di violenza allo stadio di Sanremo. E aggiungono: “La verità è che ci stavano aspettando ed è significativo il fatto che nei servizi igienici appena riverniciati avevano lasciato una serie di minacce e insulti nei nostri confronti. Quando siamo scesi dal pullman, dove fra l’altro c’era una scarsa presenza di forze dell’ordine, ci hanno affrontato lanciandoci addosso diversi oggetti, pietre, sedie e anche un casco, che abbiamo estituito al mittente».
In merito al lancio del petardo che ha colpito un carabiniere: “Da due anni nel nostro gruppo non ci sono più petardi, e non escludo che sia stato lanciato dal settore dove si trovava la tifoseria avversaria”.
Pare ci sia anche una striscia di cocaina tra le scintille che hanno scatenato la rissa tra tifosi. In possesso di una modica quantità di stupefacente è stato trovato P. R., 27 anni, di Casale, uno dei due protagonisti del danneggiamento del «Bar Calcio». Lui e B. I., 32, suo concittadino, sono stati denunciati a piede libero dalla polizia per rissa e danneggiamento aggravato. P.R. avrebbe divelto un paletto di ferro accanendosi contro la vetrina del bar e mandandola in frantumi. B. I. avrebbe invece fatto volare alcune sedie prendendosela con il titolare e con avventori.

Più informazioni su