Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Schiera in campo un richiedente asilo non tesserato, San Bartolomeo penalizzato con la sconfitta a tavolino

Colpo di scena nel campionato di prima categoria. La reazione di capitan Iannolo

Colpo di scena nel match di domenica scorsa tra San Bartolomeo e Aurora Calcio. La partita finita 2 a 2, è stata data a tavolino al club savonese quando si è scoperto che gli avversari avrebbero schierato tra i calciatori titolari un non tesserato, Mohamed Kaba. Oltre alla sconfitta che vale un 0 – 3 automatico, il comitato ligure, nella sua nota ufficiale, ha comminato un’ammenda di 250 euro alla società, la squalifica del giocatore non tesserato  e l’inibizione del dirigente accompagnatore Andrea Santarcangelo fino al 19 ottobre prossimo.

Il capitano Roberto Iannolo si dice incredulo: “Stiamo verificando in federazione a Roma cosa è successo ma cadiamo delle nuvole, il giocatore ha il numero di matricola di tesseramento regolare. Si tratta di un ragazzo extra comunitario, con certificato rilasciato dall’Unione europea. Nel momento in cui si mandano i documenti a Roma per casi del genere arriva  l’autorizzazione automatica. Secondo noi poi è mancata, per un problema burocratico, la trasmissione di questa informazione al comitato ligure.

Bisogna capire come mai non risultava. Stiamo verificando stamattina con la segreteria ligure e nazionale. Per quanto ci riguarda il ragazzo è stato regolarmente tesserato.”