Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
LIVE RISULTATI
  • V. Montecatini

    1

    Sanremese

    2
    Risultato finale
  • Argentina

    1

    Seravezza Pozzi Calcio

    4
    Risultato finale
  • Imperia

    0

    Sammargheritese

    1
    Risultato finale
  • Serra Riccò

    2

    Ventimiglia

    0
    Risultato finale
  • Alassio

    2

    Ospedaletti

    0
    Risultato finale
  • Bragno

    1

    Taggia

    1
    Risultato finale
  • Bordighera Sant'Ampelio

    0

    Celle Ligure

    1
    Risultato finale
  • Camporosso

    1

    Pontelungo

    1
    Risultato finale
  • Dianese & Golfo

    0

    Don Bosco Vallecrosia

    1
    Risultato finale
  • Letimbro

    4

    Sanremo 80

    1
    Risultato finale
  • Sanstevese

    2

    San Bartolomeo

    2
    Risultato finale

“Maluvi”, i magnifici quattro della Nuova Lega Pallavolo Sanremo, il poker d’assi del beach volley

Il team Maluvi si è imposto quest’estate come il più forte giovanile della provincia

Sanremo. Si fanno chiamare Maluvi, dalle iniziali dei loro nomi. Sono i sanremesi Martina De Vincentiis, giovane studentessa del liceo linguistico Cassini, 18 anni appena compiuti, Marco Acerbo, 17 anni studente all’istituto alberghiero di Arma di Taggia, Vittorio Filardo iscritto all’Ipsia e Luca Bonzani, che frequenta l’istituto tecnico per Geometri di Ventimiglia.

Quest’estate hanno spopolato nella quindicina di tornei che si svolgono sulla sabbia della riviera. Il “beach” è tra gli sport estivi più seguiti dagli amanti della spiaggia, quando i campi di pallone sono chiusi. Regole classiche della pallavolo, si differenzia, oltre che dal terreno di gioco, per le dimensioni del campo, 8 metri x 8 (invece che 9 per 9), palla più piccola e leggera e formazione ridotta che può variare dal classico 2 contro 2, al 3 contro 3 fino a 4 contro 4. Si gioca al meglio delle 3 con il tabellone che si ferma sul 21° punto.

Non cambia l’impegno e la fatica. Anche se il perimetro del campo è ridotto, bisogna coprirlo con meno giocatori contro i 6 dello sport tradizionale. Il manto di sabbia invece garantisce scambi spettacolari.

Martina, Marco, Vittorio e Luca sono sempre stati compagni alla Nuova Lega Pallavolo Sanremo, squadra sanremse under 18 che milita nella serie C, presieduta da Cesere Fagnani.

Anche se tra di loro l’amicizia è nata nell’estate 2013 quando, come racconta Martina, “capitana rosa” della squadra, si sono sfidati nel primo torneo di beach volley: “La nostra amicizia si è rafforzata dopo che ci siamo sfidati in un torneo quattro anni ai Bagni Stella, mentre Luca l’abbiamo incontrato a Ventimiglia”, racconta Martina. “Giocavamo già insieme nella Nuova Lega, ma ci conoscevamo solo di vista.”

“Siamo diventati un team tra i più bravi della provincia, se non il migliore almeno tra le giovanili. Abbiamo partecipato in gruppo o come singoli alla maggior parte dei tornei di quest’estate, 3 volte vincendo con il team al completo, mentre nelle altre 6 quasi sempre a podio con formazioni miste.”

“Il primo successo l’abbiamo avuto quattro anni fa in un torneo under 18 a Bordighera, spiega Marco, organizzato dal nostro ex allenatore Max Martello, un 4×4 misto al campo comunale. Partecipato e vinto. Così abbiamo deciso di continuare, per provare a mantenere il titolo. Quest’anno siamo campioni per la quarta volta consecutiva.”

Vittorio, pensate di investire su questa carriera?

“Questa esperienza ci ha aiutato a unire il nostro legame e stiamo pensando di continuare e di vincere in tornei più importanti anche fuori provincia. Puntiamo quest’inverno al torneo di San Bartolomeo, che ha tre campi da beach volley ed è l’unico luogo dove si può andare a giocare d’inverno.”

Più bello il beach o la pallavolo classica?

“Difficile rispondere, sono due cose diverse. Nella pallavolo si può contare su tutta un squadra, mentre nel beach puoi contare solo sul tuo compagno.”

Ragazzi tra un po’ si ritorna sul classico terreno di gioco, il mirino è puntato su?

“Dopo che la nostra squadra di under 18 femminile si è qualificata per andare a fare le finali interprovinciali mentre la maschile è arrivata alla semifinale regionale under 18, persa per un soffio di due punti, nella stagione passata, quest’anno ripartiremo tutti dalla serie D under 18. Fedeli alla Nuova Lega.”