Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tennistavolo, ottimi risultati per Valentina Roncallo ai campionati europei giovanili

Per Valentina riscontri positivi sono arrivati dal singolo Cadette

Più informazioni su

Nuova esperienza ad alto livello per Valentina Roncallo. La pongista loanese, tesserata per l’ASD Toirano, numero 35 della classifica italiana, ha partecipato con la Nazionale ai campionati europei giovanili di Guimarães, in Portogallo, ottenendo numerose soddisfazioni sia con il team che nei doppi e nei singoli.

L’evento è iniziato con la gara a squadre. Tra le Cadette, l’Italia è partita bene con cinque vittorie. Le azzurre sono andate a segno sulla Finlandia, con il contributo del doppio formato da Jamila Laurenti e Valentina Roncallo, vincitrici 3-0 (11-4, 11-6, 11-5) su Aleksandra Titieskaja e Anni Heljala.

Il secondo successo è arrivato per 3-1 sulla Norvegia con l’ottima prestazione del doppio: Jamila e Valentina hanno lasciato le briciole (11-3, 11-4, 11-8) alle avversarie.

Poi le azzurre hanno riservato lo stesso trattamento alla temibile Olanda e all’Irlanda. Contro le arancioni il punto del nuovo vantaggio è arrivato in doppio dalla coppia composta da Laurenti e Roncallo, che ha regolato per 3-1 (12-10, 9-11, 11-5, 11-8) Karlijn Van Lierop ed Emma Van Der Zanden. Contro le irlandesi il doppio è andato sul velluto, con Laurenti e Roncallo padrone del campo (11-9, 11-5, 11-4) nei confronti di Sophie Earley e Mia O’Rahilly Egan.

L’Italia è stata capace di battere per 3-1 la Grecia. Il doppio, sempre con Jamila e Valentina, non ha sfruttato tre set point nel primo parziale e se lo è fatto sfuggire (10-12). Nel secondo non ha avuto un buon avvio e si è salvato in recupero (11-9). Più agevole il prosieguo, con la vittoria per 11-5 e 11-4.

Il primo stop per le ragazze del tecnico Antonio Gigliotti è arrivato per 3-1 dalla favorita Francia. Il doppio era il punto, sulla carta, determinante e le francesi sono partite lanciate, aggiudicandosi il primo set per 11-5. Nel secondo Laurenti e Roncallo hanno impattato la situazione (11-6), ma nei due successivi combattuti set, terminati 9-11 e 8-11, hanno finito col cedere.

Nel tabellone dal nono al sedicesimo posto netto successo per l’Italia. Il 3-0 sulla Croazia ha fruttato la certezza di entrare fra le prime dodici e dunque la promozione in Prima Divisione. Valentina Roncallo, dopo l’ottimo rendimento dei giorni precedenti in doppio, ha esordito da singolarista e ha ripagato la fiducia riposta in lei, battendo per 3-2 in rimonta (11-9, 9-11, 6-11, 12-10, 11-7) la numero 1 avversaria Hana Arapovic.

Nella semifinale dal 9° al 12° posto le italiane si sono arrese per 1 a 3 alle tedesche, che hanno messo in carniere il primo punto per merito di Anastasia Bondareva, vincente per 3-1 (11-3, 5-11, 11-7, 11-7) su Valentina Roncallo. Wenna Tu ha poi regolato Roncallo per 3-0 (11-4, 11-6, 11-7).

La gara a squadre delle cadette azzurre si è conclusa con un successo: nella finale per l’11° e il 12° posto hanno battuto per 3-0 il Belgio. Roncallo è stata protagonista di una bella lotta contro Estelle Duvivier e si è imposta al quinto set (11-3, 8-11, 11-8, 11-13, 12-10).

A seguire, è stata la volta del doppio. Nel misto Alessandro Cicchitti e Valentina Roncallo, con il risultato di 3-1 (11-9, 7-11, 12-10, 11-8), hanno avuto la meglio sugli austriaci Andre Pierre Kases e Milena Erak. Nei trentaduesimi di finale si sono arresi al cospetto dei tedeschi Daniel Rinderer e Anastasia Bondareva.

Per Roncallo stop nei trentaduesimi di finale anche nel doppio femminile: insieme alla spagnola Ainhoa Cristobal è stata battuta per 3-0 (3-11, 7-11, 4-11) dalle ucraine Anastasiia Dymytrenko e Iolanta Yevtodii.

Per Valentina riscontri positivi sono arrivati dal singolo Cadette. Brillantissimo il 4-0 (11-6, 11-7, 11-2, 11-6) con il quale, nel primo turno, si è sbarazzata della moldava Vitalina Brinza.

Nei trentaduesimi, opposta alla belga Estelle Duvivier, Roncallo è stata padrona del campo, ad eccezione del quarto parziale, e si è imposta per 4-1 (11-7, 11-7, 11-2, 9-11, 11-7).

La corsa della giocatrice del Toirano si è fermata nei sedicesimi di finale: dopo un buon avvio (11-8), è gradualmente calata (7-11, 6-11, 4-11, 8-11) di fronte allafrancese Isa Cok, testa di serie numero 11.

Più informazioni su