Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallanuoto, l’imperiese Niccolò Rocchi al Nizza per svincolarsi dall’Imperia «Volevo rimanere a Trieste ma l’Imperia voleva cifre folli per il prestito»

Il regolamento prevede un'unica soluzione: giocare per un anno all'estero, fattore che fa scattare di conseguenza lo svincolo del giocatore dalla società italiana di appartenenza.

Più informazioni su


da Il Piccolo di Trieste del 1 agosto
TRIESTE Niccolò Rocchi lascia la Pallanuoto Trieste. Come un fulmine a ciel sereno nel primo pomeriggio di ieri il forte giocatore imperiese ha lasciato al proprio profilo Facebook delle inattese belle parole d’addio riservate al sodalizio del presidente Enrico Samer: «Grazie di tutto, sono state due annate che porterò per sempre nel mio cuore come tutte le splendide persone conosciute qui a Trieste». Difensore classe 1996, arrivato nel capoluogo regionale nel 2015 in seguito alla promozione degli alabardati in serie A1, Rocchi ha dimostrato di essere un giocatore giovane ma già di qualità oltre che di quantità. Il suo ruolo è stato estremamente importante per le due salvezze dirette consecutive conquistate da capitan Aaron Giorgi e compagni. Ma cosa è successo in queste ultime ore, visto che il difensore rientrava ufficialmente nei piani societari triestini e la stessa società contava molto sul suo apporto per la terza stagione agonistica consecutiva? «Non sono di proprietà della Pallanuoto Trieste e la mia società di appartenenza (l’Imperia, ndr) stava continuando a mandarmi in giro in prestito a cifre spropositate. Alla fine a rimetterci ero io», ha spiegato ieri Niccolò. Per togliersi da questa situazione il regolamento prevede un’unica soluzione: giocare per un anno all’estero, fattore che fa scattare di conseguenza lo svincolo del giocatore dalla società italiana di appartenenza. «E’ vero, per questo quando ho avuto l’offerta da parte di una squadra straniera, anche se con grande rammarico, ho deciso di dire sì, lasciando Trieste», spiega Rocchi. Il giocatore ligure, dunque, nella prossima stagione giocherà con il Nizza, a pochi chilometri di casa sua. «Sono contento ma sarei rimasto a Trieste. E’ un peccato andare via ora perché stavamo crescendo piano piano di stagione in stagione – spiega l’oramai ex giocatore alabardato – ora come ora non posso che ringraziare tutta la Pallanuoto Trieste per avermi fatto sentire a casa in questi due anni e avermi dato questa splendida opportunità. Qui si è formato un gruppo di compagni di squadra e amici stupendo. Purtroppo la mia favola a Trieste si è fermata, ma chi lo sa, magari in futuro…».

Più informazioni su