Riviera24Sport - Notizie di Sport in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

50 anni fa sulla spianata del Capo nasceva la Pallamano a Bordighera e in Liguria

Più informazioni su

 

Il veterano della pallamano ligure, Sergio Giribaldi detto Gigi, atleta, recordman di partite ufficiali giocate in formazioni seniores in campionati italiani (oltre 400 partite), coach e dirigente dell’ABC Bordighera Handball  ricorda quando nel luglio del 1967  sulla spianata del Capo a Bordighera Alta venne disputata la prima partita di pallamano in Liguria  ed una delle prime partite in Italia, con la federazione italiana di pallamano non ancora essere istituita infatti  fu fondata due anni dopo nel 1969.
Con il club bordigotto che dove ancora nascere, infatti l’ABC Bordighera fu fondata ufficialmente  il 16 marzo 1971, il giovane “Gigi” Giribaldi ricorda il suo apporto affinché l’evento avesse il giusto successo che infatti ottenne aiutando il futuro fondatore dell’’ABC Bordighera, il sig. Emilio Biancheri  ex-azzurro di atletica leggera e benemerito cittadino bordigotto che ha dedicato gran parte della sua vita allo sport cittadino, che nell’ambito dell’attività svolta all’interno del  “Tennis & Bridge Club Bordighera” organizzò il primo incontro di Pallamano  in Liguria , incontro che si svolse nella prima metà del mese di luglio 1967 sulla spianata del Capo a Bordighera Alta tra le Forze Armate di Roma ed il Cavigal Nice Sport (Francia).

AS Roma- Cavigal0001 foto AS Roma - cavigal 19670001
Di tale evento sono rimaste solo due foto che testimoniano la grande affluenza di spettatori, folla interessata che circondò il terreno di gioco,  il campo di calcio in terra battuta che era presente proprio sulla spianata del Capo.
La grande affluenza di pubblico e successo che la manifestazione riscosse fece si che il signor Biancheri decise di organizzare il 16 Luglio 1967, questa volta  ai giardini Lowe di via Vittorio Veneto, un altro incontro tra le formazioni francesi dell’Association Sportive Universitaire  de Nice  e l’Olympique d’Antibes-Juan Les Pins.
Grazie al successo riscosso da questi due eventi fu gettato il seme affinché questa nuova disciplina attecchisse facendo si che lo sport della Pallamano a Bordighera ed in Liguria  divenne una tradizione grazie proprio all’A.B.C. – Athletic Bordighera Club , società che dalla data della sua nascita è costantemente presente sulla scena regionale e nazionale ed anche nella vicina Francia, in quanto società affiliata sia alla Federazione Italiana di Pallamano (FIGH) che a quella francese (FFHandball).
Gigi Giribaldi vuole ricordare che la società bordigotta per due anni , a fine anni 70,  sotto la guida di Emilio Biancheri e con la squadra femminile seniores ha militato in serie A con la convocazione nella  nazionale maggiore di una propria atleta, Maria Grazia Germano attuale direttore tecnico sportivo del club,  mentre lo scorso anno la giovane formazione seniores maschile , dopo un campionato strepitoso per gioco e dinamismo, ha conquistato sotto la guida di Gigi Giribaldi e Josè Da Silva la promozione in serie A.2 ma con la sofferta decisione del direttivo societario, a causa dell’assoluta mancanza di aiuti economici e visti i costi eccessivi della competizione, ha deciso di non disputare a tale competizione.
Oggi l’ABC Bordighera, con il direttivo rinnovato con il presidente Donatella Albano riconfermato e Gigi Giribaldi nominato vice-presidente, si presenta ai nastri di partenza della stagione 2017-18 con tante novità e molte formazioni, soprattutto giovanili, che verranno  iscritte ai vari campionati italiani e francesi.
La società ricorda che è già  iniziata la campagna tesseramenti per la prossima stagione che la vedrà già impegnata a settembre nella vicina Francia con la disputa dei primi tornei ufficiali.
La pallamano, sport nato in Germania all’inizio del secolo scorso,  è dopo il calcio lo sport più praticato al mondo ed è molto amato all’estero anche e soprattutto nella vicina Francia  dove viene definito “il più veloce sport di squadra con palla”, grazie anche ad un regolamento che privilegia il dinamismo rispetto al tatticismo

Più informazioni su